Di cosa mai vi staremo parlando? Ebbene si, ad Ibiza esiste un luogo chiamato Atlantis, misterioso e sconosciuto per la maggior parte della gente. Curiosi di scoprire di cosa si tratta?

La storia di Atlantis

Nel lontano 500, in questo luogo discosto di Ibiza, l’uomo si servì delle rocce di pietra arenaria per costruire quella che oggi è conosciuta come la città vecchia di Ibiza (Dalt Villa). Nel fare ciò, sono rimaste forme in pietra e incavature nel terreno che sono poi in un secondo momento state trasformate dalla natura e dall’uomo.

Come? Proseguiamo con la storia.

Atlantis

Gli hippies

Fu solo nel 60 che gli hippies sbarcarono su Ibiza e trovarono questo luogo dalle strane formazioni rocciose. Affascinati da tanta bellezza scelsero Atlantis come luogo di culto e riposo. Durante gli anni essi scolpirono sulle rocce volti, animali, Buddha, scritte,… Insomma, disegni di ogni tipo. Così facendo, resero questo luogo ancora più speciale e misterioso.

Atlantis

Le conche che invece furono formate dai tagli nella roccia fatti nel 500, si riempirono lentamente con l’acqua del mare grazie alle onde. Questo fenomeno ha permesso la creazione di piscine naturali caratterizzate da acqua calda e cristallina.

Atlantis

Questo posto diventato magico con il passare degli anni per via delle “decorazioni” fatte dagli hippies e delle piscine naturali, è tuttavia un posto molto poco conosciuto al turismo.

Come arrivarci – consigli utili

Per arrivare ad Atlantis dovrete seguire la strada verso Cala d’Hort e poco prima ci sarà un cartello che vi indicherà Atlantis. Una volta posteggiato (meglio andare in Quad o in Scooter perché per le auto non c’è posteggio), dovrete farvi un camminata di 45 minuti. Una buona parte sarà una ripida discesa fra scogli e arbusti. Impossibile intraprendere questo sentiero con le scarpe da spiaggia, munitevi di scarpe da ginnastica.
Il mare davanti alle piscine di Atlantis è uno fra i più belli di Ibiza, caratterizzato da una fauna marina molto ricca e quindi adatto agli amanti dello snorkeling. Attenzione però perché è spesso anche habitat di meduse.


Consigli utili:

  • Scarpe da ginnastica
  • Andateci al mattino presto altrimenti camminerete sotto il più cocente dei soli estivi
  • Portatevi molta acqua

Ecco quindi svelato un altro luogo misterioso di Ibiza, se sei curioso di conoscerne altri ti invitiamo a leggere i nostri precedenti articoli riguardanti questa strepitosa isola.
Se invece vuoi leggere altro riguardo Atlantis ti invito a dare un occhiata ad altri blog.

Se l’articolo ti è piaciuto oppure vorresti porre delle domande lasciaci un commento che ci farà piacere rispondere.

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.